BLOG ASLSALERNO - FISI SALERNO

FISI SALERNO
FISI SALERNO
Vai ai contenuti

COVID 19, DA "MIRACOLO SALERNITANO" A "MIRAGGIO CAMPANO"....

FISI SALERNO
Pubblicato da in NOTIZIE ASL SALERNO · 9 Novembre 2020
Ancora una volta dobbiamo segnalare cattive pratiche e percorsi inesistenti nella gestione del paziente affetto da COVID nella ASL SALERNO. Iniziando da Eboli dove, nel "Maria SS Addolorata", abbiamo più volte denunciato l'inadeguatezza strutturale alla gestione del paziente COVID e dove abbiamo segnalazioni da parte dei nostri associati sul trasferimento dalla U.O. di Rianimazione alla locale Mourgue di un paziente deceduto per COVID senza che siano stati utilizzati i dispositivi necessari quali una barella ad alto contenimento biologico e, poi,  di un secondo trasferimento dalla U.O. di Medicina di un paziente positivo alla U.O. di Anestesia e Rianimazione, anche questo, senza i necessari presidi previsti per arginare la virosi in ambiente Ospedaliero. Continuando con Scafati , dove al "Mauro Scarlati" ci segnalano gravi inadempienze quali : sanificazione con sistema non adeguato e con personale non specificamente istruito ; Zona filtro e Svestizione non adeguate ( MOLTO PICCOLE) e mancanza di Armadietti personali per il nuovo personale; Carenza personale O.S.S nei vari reparti con relativo demansionamento infermieristico; Mancanza di doccia e servizi igienici per il personale sanitario; Assenza di Mascherine FFP2-FFP3. Altro punto molto importante da tenere in considerazione sono i continui spostamenti che vengono fatti nell’ospedale fra i vari reparti, di pazienti con barelle che dovrebbero essere di BIOCONTENIMENTO ma che in realtà sono in condizioni pessime dove l’isolamento non è ASSOLUTAMENTE garantito .
Insomma è una cronaca di guerra dove disorganizzazione , incompetenza e carenze di dispositivi mettono a grave rischio di contagio pazienti e dipendenti. Ed intanto i dati dei positivi vengon dettati a piacimento....ieri alle 17.00, con quasi 26.000 test eseguiti, sono stati individuati  4.601 positivi e si parlava già di far diventare "zona arancione" la Campania....Oggi , magicamente, solo 15.00 tamponi in cui sono individuati 3.120 positivi.....siamo alle solite , c'è chi sui dati ci gioca.....Ciò denota il fallimento di tutte le procedure messe in campo dalla Giunta De Luca : ha avuto 6 mesi per organizzare il tutto ed invece ha ritardato su tutto sperando in un "miracolo napoletano" ed invece è stato solo un "miraggio" ed a pagare per le sue mancanze saranno tutti i cittadini. Cosa aspetta lo Stato  a commissariare una Regione che ha speso solo in cose inutili e che già sta pensando ed operando per regalare tutto alla sanità privata per nascondere  il suo fallimento il cui conto, comunque,  dovremo pagare noi.
Cosa sta facendo la Magistratura e l'autorità giudiziaria nei confronti di chi sta utilizzando il proprio potere ed i soldi pubblici sognando un raddoppio del "San Leonardo" di Salerno, come un moderno Tutankamon nella costruzione di una nuova megalitica piramide che pur lo seppellirà , quando Ospedali come Eboli, Cava dei Tirreni , Scafati e Pagani stanno crollando?



FISI -  via Ceffato , 127 ,  84025 Eboli (SA)
+39 0828 210897  |  +39 0828  212558 (fax)
info@fisinazionale.it

Created by fisinazionale

FISI SALERNO
Torna ai contenuti