FEDERAZIONE
ITALIANA
SINDACATI
INTERCATEGORIALI
Sede Provincia di Salerno
Via Ceffato n 127, 84025 Eboli (SA)
seguici su:
Sede Regione Campania
Vai ai contenuti

ORA O MAI PIU'! CAMBIAMO LA SANITA'

Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali
Pubblicato da in NOTIZIE ASL SALERNO · 6 Agosto 2020
La FISI comunica che il Segretario Generale  della nostra sigla sindacale Rolando Scotillo ha deciso di candidarsi alle elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale della Regione Campania in appoggio diretto nelle fila della lista del Presidente Caldoro. Oggi alle ore 11.00 ha firmato la candidatura. Per tali motivi dal 20 agosto 2020 (data di presentazione delle liste)  e fino al 21 settembre 2020 (data fine elezioni) sarà sostituito nelle funzioni dal Vice Segretario Generale della FISI per l'ordinaria amministrazione fino all'esito del voto. Le decisioni che hanno portato il Segretario Generale a candidarsi risiedono nel fatto che gli scandali che sono occorsi in sanità in questi ultimi mesi e che hanno travolto la Giunta Regionale condotta da De Luca - a partire dalla trasmissioni di RAI 3 REPORT e di FAN PAGE e che hanno messo alla luce un sistema clientelare peraltro denunciato alla Magistratura dalla nostra sigla sindacale  -  debbono avere una loro naturale fine con la bocciatura elettorale di De Luca. La Campania non può essere "il circo" dell'Italia ed il suo Presidente un "pagliaccio" che suscita il sorriso di mezzo mondo per le sue esternalizzazioni di dubbia fattura. Punti premianti del programma elettorale che caratterizzerà la campagna elettorale di Rolando Scotillo sulla sanità sono:
  • Riordino della sanità campana con la metodologia dei L.E.P.T. (livelli essenziali di prestazione territoriali) per Distretto Sanitario e/o Ambito Sociale con azzeramento di tutte le liste di attesa per le prestazioni sanitarie;
  • Reti e percorsi di cura
    su più livelli di complessità
    per patologia certificati;
  • Nuovo piano di edilizia sanitaria , per la provincia di Salerno, con la costruzione di due nuovi Ospedali (Cava dei Tirreni ed Eboli);
  • Eliminazione di tutte le esternalizzazioni dei servizi che riguardano personale di pulizia e di ausiliariato o comunque denominati  con internalizzazione del personale e percorso formativo adeguato per la eventuale progressione di carriera. Le esternalizzazioni dei servizi si sono dimostrate fonti di corruzione e di corruttele ed , in genere, più costose;
  • Costituzione di un organismo regionale di controllo contro lo straining lavorativo e per la valutazione del benessere organizzativo nelle aziende convenzionate a qualsiasi titolo  con le ASL ;
  • Previsione nella rete di emergenza e di urgenza del Presidio Ospedaliero di Agropoli che avrà anche un ulteriore indirizzo e vocazione di tipo oncologico;
  • Nuovo regime di accreditamento sanitario delle strutture convenzionate con il superamento definitivo della fase provvisoria con innovative modalità di partecipazione;
  • Valorizzazione delle professioni sanitarie , considerati "eroi" dal sentire comune e maltrattati da questa Giunta Regionale che non ha riconosciuto finora un euro di premialità.
Questi i punti principali di un lungo e dettagliato programma che vede il nostro segretario generale impegnato in una battaglia di civiltà contro il malaffare ed a fianco di una persona da tutti definita "perbene", ovvero Stefano Caldoro.    



Torna ai contenuti