FEDERAZIONE
ITALIANA
SINDACATI
INTERCATEGORIALI
Sede Provincia di Salerno
Via Ceffato n 127, 84025 Eboli (SA)
seguici su:
Sede Regione Campania
Vai ai contenuti

EBOLI: CONSIGLIO MONOTEMATICO SULLA SANITA'

Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali
Pubblicato da in NOTIZIE ASL SALERNO · 12 Novembre 2019
Consiglio monotematico sulla sanità. Solo interventi preordinati dalla regia e per ultimo intervento del Direttore Sanitario del locale nosocomio  senza diritto di replica. Storia di un film già visto che non serve a nessuno. Carenza di personale (?) , nuove apparecchiature e verifica del processo di edilizia sanitaria. Queste le richieste votate all'unanimità dimenticando tutto ciò che non va.... Un A.C.A.P. (ambulatorio di continuità assistenziale pediatrica) che costa più di una pediatria e che serve solo (nei giorni festivi) ad arrotondare gli stipendi già lauti dei Pediatri di Base , un reparto di Oculistica dove , per prenotare un intervento di cataratta (solo alcuni giorni al mese), devi intercedere con supplica a "Santa Lucia" e sperare che un giorno o l'altro ti chiamino prima che perdi la vista, una Urologia a cui manca la litotrissia per la frantumazione extracorporea dei calcoli, una area parcheggio che - a gestione comunale dopo l'alienazione da parte della ASL - esige il pizzo ai dipendenti (unica nel suo genere nella provincia). Certo nessuno può dire che la maggior parte dei dipendenti non sia ligia al dovere - forse anche troppo - e che non ci siano eccellenze , ma queste vengono di gran lunga superate da  Dirigenti apicali pluri indagati e condannati ed a cui vengono offerti anche gli onori degli altari....  Per non parlare dei vertici aziendali e del Presidente della Giunta regionale....16 milioni di euro per edilizia sanitaria destinati ad Eboli, dove un altro "corpo di fabbrica" nuovo si aggiungerà ad un "corpo di fabbrica" meno recente ed a un altro antico senza che percorsi interni ed abitabilità delle degenze migliorino poichè trattasi di fabbricati eterogenei e non pensati per essere un Ospedale moderno. Ed intanto ai 16 milioni di euro si aggiungono altre decine di milioni di euro destinati nel recente passato e altri destinati all'Ospedale di Battipaglia ...ma non era meglio spenderli per un Ospedale Unico tra le due città in cui prevedere tutte le specialità e tutte le più nuove metodiche diagnostiche invece di mettere "pezze" imbarazzanti ? 400 milioni di euro per un nuovo S. Leonardo a Salerno , la "Piramide" in cui il buon De Luca - probabilmente - sarà seppellito alle prossime elezioni concludendo una faraonica esistenza con un arredo funebre di tutto rispetto costituito da migliaia di schiavi - operai delle ditte in out -sourcing che orbitano nella sanità e che percependo uno stipendio "faraonico" di 600 euro al mese lavorano tutti rigorosamente part time venendo scientificamente  "prescelti" nelle vesti di schiavi del faraone dai Dirigenti locali con tanto di benedizione della Procura della Repubblica di Salerno nelle vesti "dell'indiano" di turno. Questa è l'Italia dell'inciucio....300.000 abitanti della Piana e della Valle del Sele non hanno diritto ad un "vero" Ospedale DEA di I° Livello e giorno per giorno debbono "migrare" verso altri lidi (vedi ostetricia,oncologia ecc.) cercando altrove il diritto alla salute. Ed il bello è che ci vogliono anche convincere che va tutto bene............senza diritto di replica!



Nessun commento
Torna ai contenuti