FEDERAZIONE
ITALIANA
SINDACATI
INTERCATEGORIALI
Sede Provincia di Salerno
Via Ceffato n 127, 84025 Eboli (SA)
seguici su:
Sede Regione Campania
Vai ai contenuti

IL TRASFERIMENTO DEGLI INFERMIERI TRA EBOLI E BATTIPAGLIA NON E' MOBILITA'

Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali
Pubblicato da in NOTIZIE ASL SALERNO · 17 Aprile 2014

[image:image-1]  
 Il Direttore Sanitario , dott. Rocco Calabrese

Con nota n ° 4982 , il Direttore Generale della ASL di Salerno Antonio Squillante ,  ha chiarito che l’avviso di manifestazione di interesse per 14 Infermieri provenienti dal presidio Ospedaliero di Battipaglia non configura un processo di mobilità . Con queste parole si mette fine ad una discussione iniziata nella serata di ieri tra le OO.SS. , la RSU Aziendale e la Direzione Generale della ASL di SALERNO . "Abbiamo cercato " dichiara il Segretario della FISI , componente della RSU aziendale della ASL di SALERNO , Rolando Scotillo " di portare la discussione sulla possibilità di un accordo sulla definizione della dotazione organica  , invece di attaccare l’avviso di manifestazione di interesse emanato dal dott. Rocco Calabrese - Direttore Sanitario dei due plessi – che di fatti permetterà la fine dell’accorpamento tra i Reparti di Urologia ed Oculistica nel nosocomio ebolitano  . La nostra proposta , se l’avviso di manifestazione di interesse andasse  deserto ,  è quella di vincolare la stabilizzazione del personale precario e del personale trasferito da altre aziende per avvicinamento al nucleo familiare  ( art. 42 bis ) al trasferimento di ufficio dal Presidio di Battipaglia al Presidio di Eboli ( 10 – 15  dipendenti   già in forza nel Presidio di Battipaglia ). Infatti , così facendo , daremo stabilità ai servizi  accorpati che si vogliono suddividere con personale  effettivamente motivato ad Eboli  e non depotenzieremmo il Presidio di Battipaglia ."   
  




Torna ai contenuti