BLOG ASLSALERNO - FISI SALERNO

FISI SALERNO
FISI SALERNO
Vai ai contenuti

ASL SALERNO E REGIONE CAMPANIA: GIU' LE MANI DAI NOSTRI SOLDI....

FISI SALERNO
Pubblicato da in NOTIZIE ASL SALERNO · 18 Giugno 2016
[image:image-0]
Dal 2010 che stiamo assistendo, solo a Salerno e nella ASL di SALERNO, ad un penoso balletto di responsabilità tra ASL e Regione Campania sui fondi della contrattazione decentrata dei dipendenti della ASL. In tutta la Regione Campania, tranne che a Salerno, si determinavano i fondi anno per anno e si distribuivano tra i dipendenti sotto forma di fascie economiche o produttività collettiva, mentre per Salerno  e solo per Salerno bisognava attendere la certificazione dei fondi da parte della Regione arrivata - poi -  solo nel 2015,   ed i vari Direttori Generali , o Commissari vari, negando sessioni di bilancio e trattative arrivavano regolarmente al 1 ° di gennaio dell'anno successivo applicando la regola del fuorigioco sostenendo che i fondi non si potessero più ripartire. Tutto ciò è costato circa 13 milioni di euro ai dipendenti della ASL che si sono visti derubare di tutta la parte variabile dello stipendio dal 2011 al 2015. Questi furfanti, perchè di furfanti si parla e si deve parlare, non si sono accontentati solo di  questo ma hanno "inventato" il Decreto n 7 del Commissario Ad acta ( sempre il buon samaritano Joseph Polimeni) che in merito ai fondi contrattuali dei dipendenti  non spesi stabilisce che “…tutte le misure sopra riportate hanno effetto dal 1° gennaio 2015, senza alcuna possibilità di recupero di arretrati per il periodo 2010-2014, durante il quale hanno operato i vincoli disposti dall’art. 9 della L. 122/10…” laconiche parole che statuiscono in maniera definitiva che 13 milioni di euro di stipendi dei dipendenti della ASL di SALERNO , e solo della ASL di SALERNO poiché in tutte le altre province sono risorse già corrisposte, vengono definitivamente considerate risparmio di gestione e pertanto <sequestrati> dalla Regione Campania. Deciso il Responsabile della FISI, Rolando Scotillo, che dichiara : "abbiamo deciso di fare un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica per l’annullamento del Decreto n 7 del Commissario Ad Acta ed il ripristino dei fondi ignobilmente sequestrati unilateralmente dalla Regione."

IL RICORSO È TOTALMENTE A CARICO DELLA NOSTRA ORGANIZZAZIONE E PERTANTO È GRATUITO PER TUTTI GLI ASSOCIATI ED HA UNA VALENZA PER I SOLI RICORRENTI CHE POTRANNO RICHIEDERE IL RISARCIMENTO DEL DANNO.



FISI -  via Ceffato , 127 ,  84025 Eboli (SA)
+39 0828 210897  |  +39 0828  212558 (fax)
info@fisinazionale.it

Created by fisinazionale

FISI SALERNO
Torna ai contenuti