FEDERAZIONE
ITALIANA
SINDACATI
INTERCATEGORIALI
Sede Provincia di Salerno
Via Ceffato n 127, 84025 Eboli (SA)
seguici su:
Sede Regione Campania
Vai ai contenuti

ASL SALERNO: AL RINNOVO DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI TRA MILLE VELENI, PROMESSE ELETTORALI E INTERESSI PERSONALI.

Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali
Pubblicato da in NOTIZIE ASL SALERNO · 15 Aprile 2018
[image:image-2]
In Italia, si sa, quando vi sono le elezioni – siano esse politiche che di altro ordine – ognuno pensa di aver a che fare con degli elettori “stupidi” a cui basta offrire qualche regalino o qualche promessa per avere il voto. C’è chi si fa accompagnare da qualche Dirigente per dimostrare che si è tenuti in considerazione, chi è abile a far uscire “delibere elettorali” in tempo utile per le elezioni RSU ricomprendendo anche sé stesso Fortunatamente non è così sempre, e chi è abituato a lavorare e non ha bisogno di “tutele particolari” respinge al mittente ogni “regalino” o “invito al voto”. Nella fattispecie, è un arcano capire come e perché capitino tutte a lui (sarà questione di sfortuna?) il segretario della CISL – Pietro Antonacchio – ha avuto, insieme ad altro personale trasformato dalla ASL da OTA ed OSS in Coadiutore Amministrativo ed Esperto, una trasformazione da Fisioterapista Esperto in Collaboratore Amministrativo Esperto senza avere la prescritta esperienza lavorativa biennale maturata nel corrispondente profilo della categoria “D” iniziale. Infatti, è cosa risaputa, che il predetto goda di un distacco sindacale totale da molti anni.  Sarà stato un caso? O siamo in odore di ….frittura di pesce…E’ possibile che chi ha valutato non sapeva di questo requisito? La ASL, su nostra richiesta di spiegazioni e di revoca della delibera, ancora non ha risposto e soprattutto non ha ancora detto che ciò che affermiamo non è veritiero……anche questo un caso? O volutamente la ASL non risponde e tenendo fede “ad una promessa” (chissà quale ed in cambio di che) aspetta che qualcun altro faccia decadere la cosa. E così dopo lo scandalo della “parentopoli ospedaliera” che vede, come al solito e come sempre, protagonisti altri sindacalisti della triplice che hanno finora taciuto sull’impiego di personale esternalizzato con appalto in sostituzione di personale pubblico per ovvi motivi di ripartizione dei posti di lavoro, mancavano solo le promozioni…… Ora il quadro è completo…. Agli elettori, il 17 – 18 e 19 prossimi, la scelta sul tipo di sindacato che vorrebbero eleggere……Perché liberamente possiamo decidere sempre chi votare, ma poi gli effetti di questo voto si rifletteranno su tutti noi….
[image:image-3]



Torna ai contenuti